Sito istituzionale del Comune di Senigallia

La campagna La campagna Scapezzano Spiaggia di velluto Tramonto
In evidenza
Comune di Senigallia - Piazza Roma, 8 / Centralino 071-66291 / Fax 071-6629303 P.e.c. comune.senigallia@emarche.it
Informazioni ambientali riferimenti di legge

DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013, N. 33

RIORDINO DELLA DISCIPLINA RIGUARDANTE GLI OBBLIGHI DI PUBBLICITÀ, TRASPARENZA E

DIFFUSIONE DI INFORMAZIONI DA PARTE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI.

ART. 40 - PUBBLICAZIONE E ACCESSO ALLE INFORMAZIONI AMBIENTALI

2. Le amministrazioni di cui all'articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto legislativo n. 195 del
2005, pubblicano, sui propri siti istituzionali e in conformità a quanto previsto dal presente decreto,
le informazioni ambientali di cui all'articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 19
agosto 2005, n. 195, che detengono ai fini delle proprie attività istituzionali, nonché le relazioni di
cui all'articolo 10 del medesimo decreto legislativo. Di tali informazioni deve essere dato
specifico rilievo all'interno di un'apposita sezione detta «Informazioni ambientali».

DECRETO LEGISLATIVO 19 AGOSTO 2005, N. 195

ATTUAZIONE DELLA DIRETTIVA 2003/4/CE SULL'ACCESSO DEL PUBBLICO
ALL'INFORMAZIONE AMBIENTALE.
ART. 2 - DEFINIZIONI
1. Ai fini del presente decreto s'intende per:
a) «informazione ambientale»: qualsiasi informazione disponibile in forma scritta, visiva, sonora,
elettronica od in qualunque altra forma materiale concernente:
1) lo stato degli elementi dell'ambiente, quali l'aria, l'atmosfera, l'acqua, il suolo, il territorio, i
siti naturali, compresi gli igrotopi, le zone costiere e marine, la diversità biologica ed i suoi
elementi costitutivi, compresi gli organismi geneticamente modificati, e, inoltre, le interazioni
tra questi elementi;
2) fattori quali le sostanze, l'energia, il rumore, le radiazioni od i rifiuti, anche quelli radioattivi,
le emissioni, gli scarichi ed altri rilasci nell'ambiente, che incidono o possono incidere sugli
elementi dell'ambiente, individuati al numero 1);
3) le misure, anche amministrative, quali le politiche, le disposizioni legislative, i piani, i
programmi, gli accordi ambientali e ogni altro atto, anche di natura amministrativa, nonché
le attività che incidono o possono incidere sugli elementi e sui fattori dell'ambiente di cui ai
numeri 1) e 2), e le misure o le attività finalizzate a proteggere i suddetti elementi;
4) le relazioni sull'attuazione della legislazione ambientale;
5) le analisi costi-benefici ed altre analisi ed ipotesi economiche, usate nell'ambito delle
misure e delle attività di cui al numero 3);
6) lo stato della salute e della sicurezza umana, compresa la contaminazione della catena
alimentare, le condizioni della vita umana, il paesaggio, i siti e gli edifici d'interesse
culturale, per quanto influenzabili dallo stato degli elementi dell'ambiente di cui al punto 1)
o, attraverso tali elementi, da qualsiasi fattore di cui ai punti 2) e 3).

 

STATO DELL'AMBIENTE

FATTORI INQUINANTI

MISURE INCIDENTI SULL'AMBIENTE E RELATIVE ANALISI DI IMPATTO

MISURE A PROTEZIONE DELL'AMBIENTE E RELATIVE ANALISI DI IMPATTO

RELAZIONI SULL'ATTUAZIONE DELLA LEGISLAZIONE

STATO DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA UMANA

RELAZIONE SULLO STATO DELL'AMBIENTE DEL MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

 

 

 

 

Informazioni
Ufficio: Ufficio Gestione Ambiente
Referente: ing. Sara Giorgetti
Sede: Viale Leopardi, 6
Telefono: 071-6629389
;

;
Bandiera Blu Bandiera Verde Zipa-Consorzio zone imprenditoriali Provincia di Ancona Marca Anconetana Associazione Comuni Virtuosi Multiservizi Spa Urbino Terre di Frattula Terra del Duca
Powered by Hippo CMS Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS
responsabile del sito