Sito istituzionale del Comune di Senigallia

La campagna La campagna Scapezzano Spiaggia di velluto Tramonto
In evidenza
Comune di Senigallia - Piazza Roma, 8 / Centralino 071-66291 / Fax 071-6629303 P.e.c. comune.senigallia@emarche.it
3 - Misure incidenti

3) MISURE, ANCHE AMMINISTRATIVE, QUALI LE POLITICHE, LE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE, I PIANI, I PROGRAMMI, GLI ACCORDI AMBIENTALI E OGNI ALTRO ATTO, ANCHE DI NATURA AMMINISTRATIVA, NONCHÉ LE ATTIVITÀ CHE INCIDONO O POSSONO INCIDERE SUGLI ELEMENTI E SUI FATTORI DELL'AMBIENTE ED ANALISI COSTI-BENEFICI ED ALTRE ANALISI ED IPOTESI ECONOMICHE USATE NELL'AMBITO DELLE STESSE

POLITICHE AMBIENTALI
SI RIPORTANO STRALCI DELLE LINEE PROGRAMMATICHE DI MANDATO 2015-2020
Di fronte al rapido deterioramento delle condizioni ambientali generali che non risparmiano (nonostante le attenzioni riservate dall’Amministrazione al tema “ambiente” in tutte le sue declinazioni) nemmeno la nostra città, l’Amministrazione intende mettere in atto tutte quelle azioni virtuose che tendono a migliorare la qualità dell’ambiente.
Piani di azione
1 - Energia pulita limitando i cambiamenti climatici, i loro costi e le ripercussioni negative per società e ambiente. Favorire energie alternative: sui tetti delle case istallare pannelli solari, piccole pale eoliche, pannelli fotovoltaici per produzione di energia elettrica anche nelle stazioni balneari. Installazione di temporizzatori e dispositivi elettrici a basso consumo.
2 - Trasporti sostenibili con garanzia di sistemi di trasporto che rispondano ai reali bisogni economico–sociali-ambientali mediante pedonalizzazione e piste ciclabili anche a nord mare fino al Cesano, Mobility game per tutto l’anno scolastico.
Pista ciclabile lungomare fino a Marzocca con riassetto della sosta su lungomare: lato mare la pista ciclabile e lato monte la sosta auto.
Impegno a valorizzare la progettazione europea per realizzare nuove reti di piste ciclabili che connettano il nostro territorio con i territori limitrofi lungo la linea costiera.Con la finalità di incentivare trasporti sostenibili, il Comune di Senigallia favorirà i cittadini che sceglieranno l’uso di veicoli (bicicli, tricicli, quadricicli, automobili, autocarri) elettrici sul suo territorio comunale. Maggiore sicurezza stradale: installare autovelox nelle strade più pericolose; continuare l’azione educativa di sicurezza stradale nelle scuole. A seguito dell’apertura della complanare dovrà essere redatto un nuovo piano della viabilità che liberi la città dal traffico di attraversamento.
3 - Consumo e produzione sostenibile: promuovere modelli corretti di consumo e produzione con progetti da attuare nelle scuole; favorire mense con alimenti a km 0, incentivare i G.A.S.
4 - Conservazione e gestione delle risorse naturali: migliorare la gestione ed evitare il sovrasfruttamento delle risorse naturali con:
• potenziamento alberi area boschiva “Bosco mio”;
• riordino e qualificazione degli insediamenti abitativi per migliorare le condizioni di sicurezza e ridurre i rischi;
• riqualificazione ‘ambiente fiume’ con creazione di un parco fluviale;
• risparmio idrico attraverso il riutilizzo dell’acqua delle docce per scarichi WC, impianti di irrigazione e lavaggio superfici pavimentate, negli impianti balneari docce con riduttori di flusso;
• impegno a mantenere alta l’attenzione sulla questione dell’acqua, al fine di preservarlo come bene disponibile e della massima diffusione, agendo all’interno degli enti gestori con l’obbiettivo prioritario di garantirne la pubblica proprietà salvaguardando la pubblica gestione e un uso virtuoso della risorsa;
• avvio e completamento dei boschi urbani di Cesanella e Saline; tutela e valorizzazione delle aree faunistico-floristiche esistenti (Selva di Montedoro), e quelle in fase di progetto (Foce del Cesano e Miniera di San Gaudenzio).
Piena e completa attuazione delle previsioni contenute nel piano strutturale del verde.
5 - Rifiuti: attraverso la sperimentazione in atto si dovrà passare progressivamente alla tariffa puntuale al fine di rendere evidente per ogni cittadino il vantaggio del comportamento virtuoso nella gestione dei rifiuti. Istituzione di isole ecologiche estive per la raccolta differenziata, auspicando il passaggio da tassa rifiuti a tariffa, l’obiettivo è traguardo rifiuti 0.
6 - Centro del riuso: va maggiormente promozionato e valorizzato il “Centro del riuso” funzionante presso il Centro di Raccolta Rifiuti di via Arceviese; è auspicabile che, con fondi provenienti da enti sovraordinati si possa attivare un secondo Centro del riuso.
7 - Fonti rinnovabili: nell’ambito delle iniziative di sensibilizzazione per un corretto uso delle fonti rinnovabili e di un diverso modo di “consumare” ci impegniamo a proseguire la strada intrapresa con la collaborazione con associazioni locali ed iniziative nazionali (es. manifestazioni come “Mi illumino di meno”, “Stop ai sacchetti di plastica”, “Bevi l’acqua dell’acquedotto”, ecc.) che hanno come scopo appunto la sensibilizzazione dei cittadini su questi temi.
8 - La sosta: per la sosta nel Centro Storico si prevede la riorganizzazione di zone e tariffe.
9 - “Società unica dell’Ambiente”: il progetto approvato recentemente dai Co43 muni afferenti a Multiservizi, avendo un obiettivo di grande valore strategico, dovrà, nei prossimi anni, essere compiutamente realizzato.
10 - Ambiente e salute. Creare un sito dove diffondere i dati forniti dall’ARPAM sulla qualità delle acque, dell’inquinamento dell’aria con consigli per comportamenti più corretti, forme di educazione ambientale come giochi, percorsi di vita coerenti con questo obiettivo. Si continuerà ad operare coerentemente con agli strumenti di tutela adottati dall’Amministrazione quali il ‘Piano di risanamento acustico comunale’, il ‘Piano generale del traffico urbano’ ed il ‘Piano di tutela della popolazione dall’inquinamento elettromagnetico’ al fine di abbattere il livello degli agenti inquinanti e delle patologie ad essi connesse. In collaborazione con il servizio sanitario competente sarà condotta una ulteriore verifica dello stato delle coperture di amianto, con l’obiettivo di eliminare, nel breve periodo, la presenza di tale materiale.
11 - Stoccaggio CO2 e trivellazioni: sulla possibilità di un sito per lo stoccaggio di CO2 al largo delle nostre coste (progetto “Sibilla”), l’Amministrazione comunale si è tempestivamente attivata segnalando in ogni sede competente (Regione, Governo centrale e Commissione Europea) la assoluta impraticabilità del progetto. Continueremo a vigilare affinchè sia tutelato l’interesse pubblico, in particolare la sicurezza dei cittadini e la tutela dell’ambiente, utilizzando tutti i mezzi a nostra disposizione. Anche sulle trivellazioni per l’estrazione di petrolio e metano in Adriatico la posizione, più volte ribadita anche in seno al Consiglio Comunale, è stata sempre di netta contrarietà. Ogni prospettiva di sviluppo economico dell’Adriatico è infatti legata al turismo e questo non può prescindere da una rigorosa tutela dei valori ambientali e paesaggistici. Pertanto, quali che siano le posizioni e gli orientamenti che verranno maturando in sede nazionale ed europea, continuerà l’opera di netto contrasto ed opposizione a dette realizzazioni.
12 - Creare una piattaforma informatica, all’interno del sito comunale, per i cittadini dove comunicare i propri problemi ed eventuali indicazioni di soluzione. Far conoscere il Regolamento di decoro urbano che deve costituire punto di riferimento per comportamenti corretti all’interno dell’area urbana. Invitare i cittadini a tenere pulito l’area antistante la propria abitazione.
L’obiettivo di una “città sostenibile” si potrà progressivamente raggiungere, stante anche le difficoltà economiche, promuovendo il dialogo e il confronto tra i cittadini, creando reti permanenti tra città, condividendo le buone pratiche, aumentando la conoscenza e le competenze su tematiche di efficienza energetica attraverso azioni di formazione e informazione, condizione fondamentale per promuovere cambiamenti nel comportamento dotando tutti i cittadini delle competenze essenziali necessarie per conseguire uno sviluppo sostenibile.

DISPOSIZIONI LEGISLATIVE

COMUNITARIE: http://europa.eu/pol/env/index_it.htm
NAZIONALI: http://www.normattiva.it/
REGIONALI:
http://www.norme.marche.it/01_pagina.asp
http://www.ambiente.marche.it/Ambiente.aspx
PROVINCIALI:
A seconda della matrice ambientale o dell’argomento ambientale interessati, si veda la sezione “Normativa” corrispondente, riportata sulla sinistra delle pagine raggiungibili attraverso i link seguenti:
Area acque pubbliche:
http://www.provincia.ancona.it/demanioidrico/Engine/RAServePG.php
Area Ecologia:
http://www.provincia.ancona.it/ecologia/Engine/RAServePG.php/P/284010090303/T/Procedure
VIA – AUA – Fonti rinnovabili:
http://www.provincia.ancona.it/Engine/RAServePG.php/P/948210030371/T/Home-Page-VIA
Flora e fauna:
http://www.provincia.ancona.it/florafauna/Engine/RAServePG.php
COMUNALI:
o    Regolamento comunale sulla tutela degli animali;
o    Regolamento servizio idrico integrato: http://www.aato2.marche.it/sii/regsii.htm;
o    Regolamento gestione integrata dei rifiuti;
o    Regolamento di polizia urbana.

PIANI, PROGRAMMI ED ACCORDI AMBIENTALI

Per la pianificazione regionale vigente a livello ambientale, è possibile consultare il database, reperibile al link:
http://www.regione.marche.it/Home/AmministrazioneTrasparente/Pianificazioneegovernodelterritorio.aspx
Per la pianificazione provinciale vigente a livello ambientale, è possibile seguire i link:
http://www.provincia.ancona.it/ecologia/Engine/RAServePG.php/P/261610090303/T/Piano-Provinciale-per-la-Gestione-dei-Rifiuti-PPGR
http://www.provincia.ancona.it/Engine/RAServePG.php/P/955810030372/T/Home-Page-SIT-PTC
http://www.ambiente.regione.marche.it/Ambiente/Educazioneambientale/ReteCEA.aspx
Per la pianificazione comunale vigente a livello ambientale, è possibile consultare il database, reperibile al link:
http://tcmmisa.regione.marche.it/prg_maggio2015/Disclaimer.aspx
È, inoltre, possibile scaricare i seguenti documenti:
o    Piano strutturale del verde;
o    Classificazione acustica;
o    Piano di risanamento acustico comunale - (PRAC);
o    Piano energetico ambientale comunale - (PEAC)
o    Linee guida per impianti fotovoltaici
o    piano generale del traffico urbano
o    SEAP - Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile
o    Acque Pubbliche;
o    Piano degli arenili.

ATTI EMANATI DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Per la consultazione degli atti emanati dall’Amministrazione Comunale di Senigallia, sono a disposizione delle maschere di ricerca avanzata, raggiungibili seguendo i links seguenti:
http://www.comune.senigallia.an.it:8081/jattipubblicazioni/
http://www.comune.senigallia.an.it:8081/jattipubblicazioni/AmministrazioneTrasparente
nelle quali è possibile indicare l’argomento di interesse.

DETERMINANTI SOCIO ECONOMICI

Ministero della Salute (sezione determinanti socio economici):
http://www.salute.gov.it/portale/home.html
http://www.rssp.salute.gov.it/rssp/paginaCapitoloRssp.jsp?sezione=determinanti&capitolo=ambiente&lingua=italiano

;
;
Bandiera Blu Bandiera Verde Zipa-Consorzio zone imprenditoriali Provincia di Ancona Marca Anconetana Associazione Comuni Virtuosi Multiservizi Spa Urbino Terre di Frattula Terra del Duca
Powered by Hippo CMS Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS
responsabile del sito