Progetti

Rinascimento Marchigiano. Opere d’arte restaurate dai luoghi del sisma
Palazzo del Duca dal 16 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021

Dal 16 ottobre al 31 gennaio la mostra “Rinascimento Marchigiano. Opere d’arte restaurate dai luoghi del sisma”, curata da Stefano Papetti e Pierluigi Moriconi, sarà a Senigallia per la sua ultima tappa ospitata dal Comune di Senigallia nello spazio espositivo di Palazzo del Duca, dopo essere stata ad Ascoli Piceno e a Roma nella storica sede del Pio Sodalizio dei Piceni, nel Complesso Monumentale di San Salvatore in Lauro.
Nel suo viaggio per l’Italia, l’esposizione ha permesso a un vasto pubblico di scoprire un significativo nucleo di opere d’arte che sono state restaurate a seguito del sisma del 2016, grazie al contributo di Anci Marche e Pio Sodalizio dei Piceni, all’apporto scientifico della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche e al contributo della Regione Marche. Un vero e proprio racconto, tra l’arte e la storia, del prezioso patrimonio disseminato nelle Marche, danneggiato dal terremoto, recuperato, portato a nuova vita e reso finalmente di nuovo fruibile.
A Senigallia la mostra si arricchisce, arrivando a 40 opere esposte e in particolare, per la prima volta dopo il sisma, viene ricomposto l’intero ciclo di Jacobello del Fiore con le “Scene della vita di Santa Lucia” proveniente dal Palazzo dei Priori di Fermo, presentato parzialmente nelle precedenti tappe. Si tratta di otto tavole realizzate tra il 1420 e il 1425 raffiguranti le storie di Santa Lucia dove la rappresentazione segue puntualmente il testo della Leggenda Aurea, importante fonte agiografica di Jacopo da Varazze. Partendo da Lucia, nobile siracusana, che si reca sulla tomba di Sant’Agata con la madre malata sperando di riceverne la guarigione, fino al violento martirio subito dalla giovane per essersi rifiutata di negare la fede cristiana, ogni scena è realizzata con grande dovizia di particolari e con un’attenzione alle strutture architettoniche che testimoniano l’adesione dell’artista al gotico cortese in voga nell’Italia Settentrionale, uno stile dove emerge la forza espressiva dei volti tipico di Jacobello. 

Orari di apertura al pubblico
:
Dal mercoledì al venerdì, dalle 15 alle 20 Sabato, domenica, festivi e prefestivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20 Info circuitomuseale@comune.senigallia.an.it

Biglietti
Ingresso intero 8 euro - cittadini di età superiore ai 25 anni 
Ingresso agevolato 4 euro - cittadini dell’Unione europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e ai docenti delle scuole statali con incarico a tempo indeterminato  Ingresso ridotto 6 euro - soci FAI, Touring Club, Coop Alleanza 3.0, Archeoclub d’Italia, Pro Loco, CNA e Associazione Albanostra - Cassa Mutua G. Leopardi Ingresso agevolato 4 - gruppi di visitatori formati da oltre venti paganti Ingresso gratuito - tutti i cittadini appartenenti all'Unione Europea, di età inferiore a 18 anni e iscritti alla Libera Università per Adulti di Senigallia. Biglietti disposnibili su www.liveticket.it

Immagini
Staff del sito Hippo CMS XHTML CSS

Informagiovani - Copyright Comune di Senigallia