Progetti

Lavorare all'estero nei parchi divertimento e nel catering
Indicazioni e siti utili da Eurocultura

Lavori nel turismo
Lavori nei parchi di divertimento, vera miniera di lavori stagionali di qualsiasi tipo (da quelli più impegnativi – dalla cassa alla segreteria – a quelli con poche pretese – pulizie, sguattero – a quelli per personale specializzato, come bagnino, istruttore di sport, infermiere, ecc.).
Nei villaggi-vacanza si può lavorare come personale da spettacolo (musicisti, cantanti, ballerini, intrattenitori, ecc.), come tecnici (luci e suoni), come istruttori sportivi, ecc.:
Lavori dello stesso genere si trovano anche negli alberghi e nei ristoranti, che raramente mettono in campo selezioni organizzate all’estero. Perciò anche in questo caso ci si deve rivolgere ai responsabili HR delle singole società.  (continua - nei link sono disponibili maggiori informazioni)

 

Il catering è uno dei settori dove è più facile trovare lavoro, per chi è appena arrivato in un Paese straniero. È un settore in crescita perché sempre più persone mangiano fuori casa, perché prendono un sandwich al bar, perché vanno al fastfood, perché non hanno il tempo di tornare a casa per pranzare, perché si danno più feste e ricevimenti, perché si viaggia di più (in aereo, in treno, in macchina) e per mille altri motivi.
È un settore che offre parecchi posti di lavoro che non richiedono una particolare qualifica professionale. Ovviamente ci vuole il cuoco esperto, il dietista qualificato, l’impiegata, il contabile, ma ci vogliono anche tante persone che puliscono le verdure, confezionano i vassoi, lavano i piatti, cioè persone che possono svolgere il lavoro dopo un breve periodo di formazione, che può durare alcune ore o pochi giorni. (continua - nei link sono disponibili maggiori informazioni)

Fonte: Eurocultura

Staff del sito Hippo CMS XHTML CSS

Informagiovani - Copyright Comune di Senigallia