Sito istituzionale del Comune di Senigallia

La campagna La campagna Scapezzano Spiaggia di velluto Tramonto
In evidenza
Comune di Senigallia - Piazza Roma, 8 / Centralino 071-66291 / Fax 071-6629303 P.e.c. comune.senigallia@emarche.it
Pubblicazioni di matrimonio civile e religioso

Le pubblicazioni di matrimonio hanno lo scopo di rendere nota ai terzi la volontà dei nubendi di contrarre matrimonio, per metterli in condizioni, qualora ritengano di doverlo fare, di avanzare opposizione alla celebrazione del matrimonio. Nell’atto sono indicate le generalità dei futuri sposi ed il luogo ove verrà contratto matrimonio.

Quando

Orario d'ufficio:
Mattino: dal lunedì al venerdì 9.00– 12.30
Pomeriggio: il giovedì 15.15 – 17.45

Requisiti
Possono contrarre matrimonio civile: i cittadini maggiorenni che hanno lo stato libero, che non sono legati cioè da precedente vincolo matrimoniale e che non hanno tra loro rapporti di parentela, affinità, adozione e affiliazione nei gradi stabiliti dal codice civile; i cittadini già coniugati per i quali sono cessati gli effetti civili del precedente matrimonio; i cittadini di età compresa tra 16 e 18 anni che hanno ottenuto apposita autorizzazione dal tribunale dei minorenni. Possono contrarre matrimonio religioso: i cittadini maggiorenni che hanno lo stato libero, che non sono legati cioè da precedente vincolo matrimoniale e che non hanno tra loro rapporti di parentela, affinità, adozione e affiliazione nei gradi stabiliti dal codice civile; i cittadini già coniugati per i quali è stato pronunciato lo scioglimento del precedente matrimonio; i cittadini che pur essendosi coniugati con matrimonio religioso hanno ottenuto dall’autorità ecclesiale l’annullamento del matrimonio; i cittadini che hanno precedentemente contratto solamente matrimonio civile; i cittadini di età compresa tra 16 e 18 anni che hanno ottenuto apposita autorizzazione dal tribunale dei minorenni.
Modalità per ottenere il servizio
Le pubblicazioni di matrimonio devono essere esposte all’albo per otto giorni consecutivi e restare depositate per tre giorni. Il matrimonio non può tenersi prima del 4° giorno dal termine delle pubblicazioni. Le pubblicazioni hanno una validità di 180 giorni e se il matrimonio non avviene entro tale termine per contrarlo è necessario presentare nuova analoga richiesta.
Documentazione
In caso di matrimonio religioso occorre produrre esclusivamente richiesta di pubblicazione rilasciata da una parrocchia della città. Ogni altra documentazione necessaria viene acquisita d’ufficio. Nell’ipotesi che il matrimonio venga contratto da minorenni è necessario presentare l’autorizzazione del Tribunale dei Minori. I cittadini stranieri debbono presentare, ai sensi dell’art. 116 c.c., il nulla osta al matrimonio rilasciato dal loro Consolato in Italia, legalizzato dalla Prefettura di Ancona.
Tempi per la definizione della pratica
Acquisita dall’ufficio la documentazione necessaria si procede subito agli adempimenti di legge. E’ opportuno comunicare all’Ufficio di Stato Civile la volontà di contrarre matrimonio, almeno un mese prima della data stabilita per la sua celebrazione.
Normativa di riferimento
D.P.R. 3/11/2000 n. 396 (Nuovo Ordinamento Stato Civile)
Informazioni
Ufficio: Servizi demografici
Referente: Roberto Olivetti
Sede: Piazza Roma, 8
Telefono: +39.071.6629322 fax: 071.6629323
;
;
Bandiera Blu Bandiera Verde Zipa-Consorzio zone imprenditoriali Provincia di Ancona Marca Anconetana Associazione Comuni Virtuosi Multiservizi Spa Urbino Terre di Frattula Terra del Duca
Powered by Hippo CMS Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS
responsabile del sito