Sito istituzionale del Comune di Senigallia

Foro Annonario Biblioteca Comunale Porto di Senigallia Rocca Roveresca Rotonda a mare di notte Foro Annonario Portici Ercolani Porto di Senigallia Roncitelli Foro Annonario
In evidenza
Comune di Senigallia - Piazza Roma, 8 / Centralino 071-66291 / Fax 071-6629303 P.e.c. comune.senigallia@emarche.it
L'introduzione del Sindaco

Rendere conto.

E’ questo ciò che i cittadini chiedono a gran voce agli amministratori pubblici in un momento come quello attuale di drammatica crisi economica e con il rischio crescente di delegittimazione della politica e delle Istituzioni.

Non quindi un’Amministrazione Comunale chiusa nel palazzo, bloccata da un linguaggio burocratico e criptico, ma piuttosto un Ente capace di aprirsi all’esterno ed in grado di dialogare in modo costante con i cittadini offrendo loro un resoconto puntuale del proprio operato.

E’  il senso profondo di questo documento - il Bilancio Sociale - che per la prima volta il Comune di Senigallia ha elaborato e che è destinato a rendere ancora più trasparente l’attività del Comune agli occhi del cittadino, costruendo con lui un rapporto di fiducia e dialogo permanente.

Si tratta di un’innovativa modalità di comunicazione, coerente con le linee programmatiche del nostro programma di mandato dove avevamo annunciato di voler valorizzare tutte le forme di democrazia partecipativa introducendo il bilancio sociale e forme sperimentali di bilancio partecipativo.

Proprio il bilancio partecipativo sarà il prossimo traguardo della nostra programmazione finalizzata a costruire il nostro bilancio in maniera autonoma, in relazione diretta con i cittadini e senza i condizionamenti imposti da una legislazione d’emergenza confusa e penalizzante, di cui il Governo porta la piena responsabilità avendo sottratto all’Ente Locale risorse a favore dello Stato Centrale,  penalizzando così anche quei Comuni virtuosi come il nostro.

Sono convinto che lo strumento del Bilancio Sociale potrà  migliorare la qualità  e la intensità  della comunicazione con la molteplicità dei soggetti amministrati e  sollecitare dagli stessi contributi utili, direi necessari, per una efficace ed efficiente azione amministrativa, rafforzando il ruolo di rappresentanza  degli eletti  in un feed-back continuo con il cittadino che è ulteriormente potenziato dalla piattaforma “Open Municipio”.

La struttura tecnico-giuridica del Bilancio Comunale, articolata in centri di responsabilità, capitoli, peg, residui attivi e passivi, determine di liquidazione, rende difficile, talvolta anche per gli stessi consiglieri, una comprensione chiara, immediata e puntuale dello stesso.

Il Bilancio Sociale, invece, con la modalità  che gli è propria di “raccontare e descrivere”, permetterà di bypassare questa complessa struttura  e di rendere  immediatamente “leggibili” gli impegni finanziari  e le relative motivazioni, sia agli addetti ai lavori sia ai cittadini, creando una condizione vera  di trasparenza e partecipazione.

Questo documento consentirà, così, agli amministrati di conoscere in maniera approfondita tutte le azioni realizzate ed i progetti avviati dal Comune, superando quella superficialità che a volte caratterizza una certa comunicazione politica e favorendo una riflessione puntuale sulle possibili soluzioni da trovare per rispondere ai problemi dei cittadini.

La gestione delle risorse, il loro utilizzo, gli investimenti, i costi e i risultati dei progetti realizzati: non solo un semplice susseguirsi di cifre, ma un insieme di informazioni preziose per dar conto del nostro operato, per poter mettere in condizione i cittadini di verificarne il rispetto e la coerenza con gli impegni che ci siamo assunti nel chiedere il loro consenso.

 Un nuovo strumento sulla strada della trasparenza, che da tanti anni l’amministrazione di Senigallia persegue con entusiasmo e con coraggio.

 Credo che se questo nostro  primo tentativo di redigere il Bilancio Sociale sarà servito a far conoscere le esigenze e gli interessi della comunità e non solo del singolo, se sarà riuscito a far condividere i valori che riteniamo portanti per la nostra comunità e se avrà fatto comprendere quali sono gli strumenti che abbiamo messo in campo per realizzarli, allora potremo dire di aver colto nel segno.

Avremo allora non tanto e non solo un nuovo strumento di comunicazione e informazione per il cittadino, ma anche un nuovo punto di partenza per valutarci ed essere valutati nel raggiungimento degli obiettivi che ci siamo proposti; avremo fatto un passo avanti per costruire concretamente “la città di tuttie per consolidare una Pubblica Amministrazione di qualità, trasparente e partecipata .

Il Sindaco
Maurizio Mangialardi

;
;
Bandiera Blu Bandiera Verde Zipa-Consorzio zone imprenditoriali Provincia di Ancona Marca Anconetana Associazione Comuni Virtuosi Multiservizi Spa Urbino Terre di Frattula Terra del Duca
Powered by Hippo CMS Valid XHTML 1.0 Strict Valid CSS
responsabile del sito