Esplora contenuti correlati

Piano di recupero “Ambito Piano Regolatore 1931”

Il Piano di Recupero “Ambito Pianoregolatore 1931” è stato adottato con deliberazione di G.M. n. 54 del 3/4/2012 e successivamente approvato, a seguito di osservazioni e di controdeduzioni, con deliberazione di G.M. n. 187 del 09/10/2012.

Il Piano di Recupero si sostanzia in un innovata disciplina del sistema urbano considerato in modo tale che i livelli di tutela siano maggiormente articolati e quindi verosimilmente più aderenti all’effettiva consistenza edilizia. I livelli di tutela che il PdR introduce sono elevati a quattro, rispetto al precedente livello del “Risanamento conservativo” di cui i primi tre (Classe A, B e C) dichiarano l’appartenenza dell’edificio al sistema delle risorse storiche-architettoniche non suscettibili di alterazioni e quindi esclusi dall’applicazione delle procedure previste dal piano casa regionale, mentre la classe D, dichiara l’incongruenza dell’immobile con il sistema delle risorse culturali e pertanto la sua suscettibilità alla trasformazione edilizia anche attraverso -laddove ogni altro parametro urbanistico e edilizio lo consenta- il suo ampliamento volumetrico.

Con tale atto il piano ha visto una riorganizzazione parziale dei suoli e dei relativi usi, perseguendo l’obiettivo di un assetto equilibrato delle destinazioni d’uso con l’addensamento delle superfici edilizie nelle aree in cui erano già presenti nuove costruzioni e le relative urbanizzazioni.

Il Piano di Recupero “Ambito Pianoregolatore 1931”, approvato con Delibera G.M. n. 187 del 9/10/2012, si compone dei seguenti elaborati:

Ufficio di riferimento: Ufficio Governo del Territorio

Telefono 071 6629227
Indirizzo ufficio Palazzo La nuova Gioventù, Viale Leopardi n. 6 - 60019 Senigallia (AN)

Vai alla pagina dell'ufficio

Condividi: