Esplora contenuti correlati

Sabato 8 giugno si è svolto il primo incontro dedicato a Sergio Anselmi

11 Giugno 2024

Nell’ambito delle celebrazioni per ricordare pubblicamente la figura di Sergio Anselmi, sabato mattina 8 giugno nel Museo a lui dedicato si è svolto l’incontro “Parlando di Sergio, storico e animatore sociale”, che ha permesso di approfondire e conoscere aspetti della poliedrica personalità del Professore.
Dopo i saluti dell’Assessore alla Cultura della Regione Marche Chiara Biondi e dell’omologo Assessore del Comune di Senigallia Riccardo Pizzi, la Direttrice Ada Antonietti ha ricordato alcuni episodi del rapporto del Professore con gli Amici del Molo mentre il Prof. Franco Amatori, si è soffermato sul ruolo del Professore come docente Universitario.

Nei successivi interventi Marco Moroni ha brillantemente sottolineato l’importanza dei due temi di fondo della ricerca di Anselmi, la terra e il mare e Carlo Vernelli ha tracciato il quadro della composizione del libro che accoglierà tanti articoli appositamente scritti da suoi collaboratori e che sarà in uscita a novembre.

Luigi Rossi ha ricordato la capacità di Anselmi di coinvolgere in collaborazioni docenti di tutti i tipi di scuole e la grande intuizione realizzata per diversi anni di organizzare periodiche giornate di studio dei componenti della rivista “Proposte e ricerche” in città e cittadine sempre diverse.

Carlo Verducci ha parlato dell’autorevolezza e del prestigio che il Professore aveva come punto di riferimento in occasione di convegni anche fuori Italia, mentre Eros Gregorini ha ricordato l’emozione provata quando lui giovane appassionato di storia era stato incoraggiato dal Professore a proseguire nelle ricerche.

Fabrizio Marcantoni ha sottolineato l’amicizia con Anselmi e il legame che il Professore ebbe con la sua libreria che fu anche editrice di piacevoli pubblicazioni distribuite gratuitamente al pubblico e Remo Morpurgo ha ricordato la prima conoscenza del Professore avvenuta quando a lui ancora ragazzino regalò la riproduzione di monete antiche.

Nel corso della mattinata sono emersi aspetti diversi della personalità di Sergio Anselmi, ma tutti hanno messo in risalto la sua grande capacità di coinvolgere e di vivere in mezzo alla gente senza perdere nulla del suo essere certamente un personaggio “pensante”, fuori dal comune per conoscenze degli uomini e degli eventi. L’evento si è concluso con un brindisi dedicato a Sergio Anselmi.

Si ricorda che il prossimo 5 luglio alle ore 18.00 verrà inaugurata la mostra dedicata a Sergio Anselmi “Bibliografia per immagini”, selezione di copertine da un centinaio di pubblicazioni di Sergio Anselmi, a cura di Ada Antonietti.