Esplora contenuti correlati

Aperta ufficialmente la sessione bilancio

22 Gennaio 2023

Aperta ufficialmente la sessione bilancio. Il Presidente del Consiglio, Massimo Bello, ha avviato ufficialmente l’iter istituzionale ed amministrativo per l’esame, la discussione e l’approvazione della manovra finanziaria e di bilancio 2023 da parte delle Commissioni permanenti e del Consiglio.

La seduta del Consiglio è stata programmata per mercoledì 1° febbraio, con inizio dei lavori alle ore 15, ed eventuale prosecuzione giovedì 2 febbraio, con inizio dei lavori alle ore 16 nell’Aula Giuseppe Orciari del palazzo comunale. La seduta si svolgerà in forma mista (simultaneamente in presenza e da remoto) e sarà trasmessa in diretta streaming sul sito istituzionale del Comunale, nonché in diretta Facebook e in diretta su Radio duomo Senigallia.

I documenti relativi alla manovra annuale 2023 e pluriennale 2023-2025 sono stati già trasmessi, come da rito regolamentare, ai Consiglieri comunali lunedì 16 gennaio, mentre questa mattina la Conferenza dei Capigruppo, convocata dal Presidente Bello per le ore 12, ha approvato all’unanimità dei presenti (FDI, Lega, Forza Italia, La Civica, PD) la proposta del programma di lavoro della sessione bilancio stabilita dallo stesso Presidente del Consiglio, che ha illustrato ai Capigruppo e ai Presidenti delle quattro Commissioni modalità e termini della dell’esame della manovra.

La riunione dei Capigruppo consiliari, a cui hanno partecipato anche i Presidenti delle quattro Commissioni permanenti, ha deciso la calendarizzazione delle sedute. Le Commissioni permanenti si riuniranno martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26 gennaio, anche in sede congiunta, per l’esame generale della manovra e per l’esame delle parti di rispettiva competenza e dei singoli stati di previsione. In tutto cinque sedute: due sedute della 3^ Commissione (Bilancio, finanze, programmazione economica e patrimonio) e tre sedute congiunte della 3^ Commissione, rispettivamente con la 1^ Commissione (Affari generali e istituzionali, sviluppo economico, innovazione, politiche UE), con la 2^ Commissione (Ambiente, territorio e infrastrutture, lavori pubblici e urbanistica) e con la 4^ Commissione (Affari sociali, culturali e formativi, turistici, sportivi e diritti).

Condividi: