Esplora contenuti correlati

Cosa fare se il versamento non è stato effettuato: ravvedimento operoso

Ravvedimento operoso

Nel caso di mancato pagamento dell’Imu e per evitare che vengano applicate sanzioni elevate per tali omissioni il contribuente può versare tardivamente l’imposta dovuta applicando una sanzione ridotta e gli interessi moratori, nei termini previsti dalla procedura del “Ravvedimento Operoso”.

Il ravvedimento operoso è possibile per regolarizzare il pagamento dell’ Imu relativa all’annualità precedente.

Il “Ravvedimento Operoso” è regolato dall’articolo 13 del Decreto Legislativo n. 472/97 (e successive modificazioni) e dalla circolare delle Finanze n. 184/E del 13/07/98. Dal 1° gennaio 2016 entrano in vigore le nuove misure disposte dal D.Lgs. n. 158/2015, che riducono alla metà le sanzioni previste per i versamenti tardivi effettuati entro 90 giorni dalla normale scadenza.

Si precisa che per potersi avvalere di questa procedura occorre “che le violazioni oggetto della regolarizzazione non siano state già contestate, e comunque, non siano iniziati accessi, ispezioni, verifiche o altre attività amministrative di accertamento delle quali il contribuente abbia avuto formale conoscenza”.


Come regolarizzarsi

Tardivo pagamento

puoi regolarizzare la situazione pagando, oltre all’imposta dovuta, gli interessi moratori e la sanzione ridotta calcolata sull’imposta nella misura:

  • del 0,1% giornaliero per i primi 15 giorni
  • del 1,50% dal 16° al 30° giorno
  • del 1,67% dal 31° al 90° giorno
  • del 3,75% entro un anno
  • del 4,29% entro due anni
  • del 5,00% oltre due anni.

omessa dichiarazione

puoi regolarizzare la situazione pagando, oltre all’im-posta dovuta, gli interessi moratori e la sanzione ridot-ta calcolata sull’imposta nella misura:

  • del 5% entro 30 giorni dalla scadenza
  • del 10% dal 31° al 90° giorno

Infedele dichiarazione

puoi regolarizzare la situazione pagando, oltre all’im-posta dovuta, gli interessi moratori e la sanzione ridot-ta calcolata dalla data di presentazione della dichiara-zione infedele e sull’imposta nella misura:

  • del 2,78% entro 30 giorni
  • del 5,55% dal 31° ed entro il 90° giorno

Aliquote e riduzioni anni precedenti

I contribuenti che intendano mettersi in regola con il pagamento dell’ Imu relativa all’annualità precedente in questa sezione hanno la possibilità di consultare le tabelle con le relative aliquote e i modelli di riferimento per la richiesta di eventuali riduzioni.

Ufficio di riferimento: Ufficio Tributi

Telefono 0714040168
Indirizzo ufficio Municipio, Palazzo La nuova Gioventù, Viale Leopardi n. 6

RESPONSABILE DOTT. ANDREA MARCANTONI

Vai alla pagina dell'ufficio

Condividi: