Esplora contenuti correlati

Senigallia: Il patrimonio arboreo da arricchire e tutelare

22 Dicembre 2022

Il Comune di Senigallia si adopera sempre più nella cura del patrimonio arboreo della città con interventi di potature e talvolta se necessario, per motivi di sicurezza o per malattie della pianta, anche con abbattimenti.

Tuttavia rimane di fondamentale importanza arricchire tutto il patrimonio arboreo in generale con delle nuove piantumazioni in quanto contribuiscono a migliorare la qualità della vita.

Dopo il progetto con Adriatica Oli, appena concluso, si è passati ad una massiva ripiantumazione che andrà avanti fino a marzo. Con la festa dell’albero, sono stati piantati n. 15 alberelli nei giardini scolastici. Si prosegue con gli interventi di messa a dimora di nuovi impianti arborei nelle vie cittadine e nei giardini pubblici. Entro fine dicembre si pianteranno altri n. 50 nuovi alberi, di cui la maggior parte sono di specie autoctone (es. aceri, carpini). Saranno interessate dalle nuove piantumazioni le seguenti vie cittadine e giardini pubblici: Via Feltrini, Via Piemonte, Via Torino, Via Milano, Via Trento, Via Marche, Via dello Stadio, Via Spontini, giardini del Vallone e giardini Lorrach.

Vengono messi a dimora anche alberi che a maturità raggiungeranno grandi dimensioni, come i carpini e il liriodendro. “Lasceremo nel prossimo futuro più verde di quanto ne abbiamo trovato con un plus in più, un ufficio che finalmente avendo a disposizione professionisti del settore può programmare, progettare e seguire la manutenzione ordinaria in modo più coerente.” Dichiara l’Assessore all’Ambiente Elena Campagnolo.

L’Amministrazione comunale sostiene il lavoro che l’ufficio Verde-Ambiente sta mettendo in atto per poter preservare o piantumare nuove essenze per ampliare il parco verde pubblico. “L’importanza del verde è al centro del progetto, va tutelata ma, come ribadito nell’ultimo incontro dal Prof. Minelli, va tutelata con cognizione di causa” aggiunge l’Assessore.

A gennaio, l’Assessorato ha in programma di riprendere gli incontri periodici con le associazioni ambientaliste, che hanno sempre pungolato in maniera puntuale questa amministrazione e con le quali da tempo si ha un rapporto di rispetto reciproco.

Condividi: