Esplora contenuti correlati

Art. 3.1 lett. k) – Riduzioni tariffarie per disagio economico e sociale

Art. 3.1 lett. k) All. A alla deliberazione Arera n. 444 del 31.10.2019
Per le utenze domestiche il Regolamento comunale ha previsto le seguenti possibili riduzioni:

1) a) 30% per le abitazioni tenute a disposizione da cittadini iscritti nelle liste AIRE del Comune di Senigallia o

nelle liste AIRE di altro comune a condizione che possiedano una sola abitazione nel territorio nazionale;

b) 66,66% per le utenze che soddisfano le condizioni di cui al punto precedente ed i cui utilizzatori risultino già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza (Art. 9 bis D.L. n. 47 del 28-3-2014);

2) 15% per le utenze che praticano l’auto-compostaggio dei rifiuti organici;

3) un importo da un minimo di 5,00 euro (pari a 192 Kg di rifiuto conferito) fino ad un massimo di 50,00 euro (Delibera GM n. 430 del 19-11-2003) in proporzione alla quantità ed alla tipologia di rifiuti conferiti in maniera differenziata direttamente ai Centri Ambiente di Borgo Bicchia e di Marzocca durante l’anno precedente (per il conferimento dei rifiuti è necessario presentarsi muniti della tessera sanitaria dalla quale si può identificare il codice fiscale del contribuente);

4)25% per le utenze condotte da persone fisiche residenti che soddisfano contemporaneamente le seguenti condizioni:

a) abitazione non appartenente alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;

b) nucleo familiare con almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • composto esclusivamente da persone di età non inferiore a 65 anni;
  • con persone portatrici di gravi handicap psico-fisici di cui all’art. 3, comma 3 della Legge 5 febbraio

1992, n. 104;

  • composto da 5 o più componenti;

c) valore ISEE non superiore ad € 11.500,00;

5) 10% per le utenze che soddisfano le condizioni di cui al punto precedente ma che hanno un valore ISEE compreso tra € 11.500,00 ed € 17.250,00.

Per le riduzioni di cui ai punti 4) e 5) la dichiarazione sostitutiva ISEE deve essere presentata annualmente entro il 30 giugno relativamente alla situazione reddituale dell’anno precedente.

Per la richiesta di applicazione delle riduzioni sopra previste è necessario contattare lo Sportello Informativo, o mediante accesso diretto ovvero telefonicamente o tramite mail (vedi sub lett. q), esibendo o producendo la documentazione comprovante il diritto all’agevolazione.

Condividi: