Esplora contenuti correlati

Gli eventi per la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne

15 Novembre 2022

Il 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, ricorrenza che la città di Senigallia celebra per tutto il mese. Da lunedì 1° novembre, nel foyer del Teatro La Fenice Senigallia è stata esposta una scarpetta rossa realizzata dai maestri carristi dell’associazione Carnival Factory del Carnevale di Fano.

Un’iniziativa per manifestare il proprio no alla violenza sulle donne promossa dall’Assessore ai servizi alla persona e pari opportunità di Senigallia Cinzia Petetta e dell’Associazione Vittime Riunite d’Italia, in collaborazione con l’Ente Carnevalesca di Fano.

Le scarpette rosse infatti sono il simbolo della lotta per i diritti delle donne e contro la violenza di genere fin dal 2009, anno in cui l’artista messicana Elina Chauvet le usò per un’installazione ideata per denunciare gli abusi sulle donne e il femminicidio.

La scarpetta rossa è stata esposta in occasione del debutto del nuovo spettacolo Amore + Iva di Checco Zalone destando la curiosità del pubblico, che per nelle tre date in scena ha fatto registrare il tutto esaurito. Nel giorno dell’ultima replica, anche Checco Zalone ha posato con la scarpetta, in compagnia dei promotori, per sostenere l’iniziativa che intende porre l’attenzione e far riflettere per l’eliminazione della violenza sulle donne.

La scarpetta rossa resterà nel foyer del Teatro La Fenice fino al 30 novembre, mese nel quale lo Sportello Donna del Comune di Senigallia – Pari opportunità ha realizzato un calendario di eventi dedicato alla ricorrenza con appuntamenti di teatro, musica, incontri e cinema dedicato alla lotta contro la violenza di genere.

Si parte venerdì 18 novembre alle ore 18.00 presso l’Auditorium San Rocco con lo spettacolo Tutto quello che volevo – Storia di una sentenza di e con Cinzia Spanò che attraverso la storica sentenza del giudice Paola Di Nicola sul caso delle “parioline” che a 14 anni si prostituivano, ha saputo ribaltare il luogo comune sull’incolpare le vittime. Ancora teatro con Sorgete Donne a cura di Collettivo Collegamenti e Ventottozerosei e La lupa di Giovanni Verga con la Compagnia Nuovo Melograno. Non mancheranno incontri, dibattiti, proiezioni e approfondimenti in collaborazione con numerose realtà del territorio, oltre a un Flash Mob lungo il Corso previsto per venerdì 25 alle ore 18.00. Si segnala poi, sabato 26 novembre alle ore 18.00 al Teatro La Fenice, premiazione e inaugurazione esposizione della 2° edizione del concorso fotografico nazionale Uno “scatto” contro la violenza sulle donne.

La violenza contro le donne è un fenomeno culturaledice l’Assessore alla Pari Opportunità Cinzia Petettache spesso si manifesta nel nostro modo di parlare e di agire, normalizzando comportamenti che non dovrebbero essere tollerati. Per questo abbiamo pensato di occupare simbolicamente un luogo della cultura, il foyer del Teatro La Fenice, per sollecitare uno scambio di idee e riflessioni”.

Come associazione Vittime Riunite d’Italiacontinua il Presidente dell’associazione Angelo Bertoglionon possiamo che applaudire allo sforzo del Comune di Senigallia di aprire un confronto aperto sulla violenza di genere, che negli ultimi anni risulta tristemente in crescita, ma perché le vittime sentono finalmente di poter trovare aiuto. È solo attraverso l’eliminazione della cultura della sopraffazione di genere, che potremo prevenire il fenomeno.”

Ci ha fatto molto piacere collaborare attivamente a questa iniziativaconclude la Presidente dell’Ente Carnevalesca di Fano Maria Flora Giammariolicon un’opera della nostra Carnival Factory. È tradizione del Carnevale andare a stimolare il pensiero, come per esempio attraverso i carri allegorici, usando il sorriso e la leggerezza, che non significa certo superficialità, tutt’altro.”

Allegati

File Descrizione Dimensione del file
pdf Eventi per la Giornata contro la violenza sulle donne 226 KB
Condividi: